sexta-feira, junho 10, 2005

In Italia si nega il diritto al voto

Domenica in Italia si vota si o no all'abolizione di 4 articoli della legge sulla fecondazione assistita. In pratica, votando si, si vota no allo stato clericale, no all'oscurantismo antiscientifico, no alla revisione della legge 194 sull'aborto, no allo stop alla ricerca scientifica nel mio paese.

Qualche anno fa, si e' parlato tanto del voto degli italiani all'estero, e il dibattito e' poi sfociato in una legge, che ha garantito il diritto di voto agli italiani residenti all'estero. Il promotore della legge e' un ministro ex-fascista, a cui sono molto cari gruppi di votanti italo-americani, residenti a New York, ben noti elettori dello stesso partito ex-fascista. Ad onor del vero, la legge e' risulltata, come le peggiori nefandezze italiane, da un accordo "bipartisan"(che bella parola, piace anche a D'Alema). (By the way, i profili on-line del ministro Tremaglia partono tutti dal 1946, quando si iscrive al movimento sociale -partito fascista, che cosi non si poteva chiamare perche la costituzione repubblicana proibisce la ricostituzione del partito fascita-: chissa' cosa faceva prima..).
Bene, io non ho doppia cittadinanza, non ho residenza ufficiale all'estero, sono cittadina italiana residente in Italia. Il mio domicilio e' all'estero per motivi di studio e per questo motivo mi si nega il DIRITTO AL VOTO.

Questo fatto e' ancora piu grave nel caso del referendum perche la validita' del risultato dipende dalla partecipazione dei votanti. E' ancora piu grave perche' il fronte clericale non ha invitato a votare no, besni all'astensione. Non solo, mi si nega il diritto al voto, ma mi si IMPONE DI VOTARE NO contro la mia volonta'.

Sono contenta di leggere su Repubblica di oggi che qualcun altro si e' accorto del problema. La mia trafila e' stata piu o meno la stessa riportata nell'articolo. Qualcuno mi spieghi perche' io non possa votare all'ambasciata di Manchester, e dall'ambasciata di Manchester il mio voto non possa essere inviato per posta al mio seggio in tempo per lo spoglio.

E guardate questo sito: grazie a Tremaglia gli italiani all'estero possono finalmente votare!!!!!!!!
http://www.la-politica.net/governo/mirko_tremaglia.htm
Quest'altro racconta un'altra storia
http://www.contatto.virtuale.org/tremaglia.htm

1 Comments:

At 6/13/2005 6:50 da tarde, Blogger Milan said...

Very interesting your insights. It will also be interesting to know how the whole affair develops from now on.

 

Enviar um comentário

<< Home